textescu

znort | textesc | mar 6, 2013| Commenti disabilitati su textescu

Si assiste allo straordinario spettacolo offerto dal cratere, nel quale sono oggi aperte cinque bocche eruttive, dalle quali escono le fiamme o nelle quali si vedono ribollire le lave fuse. Stromboli ha infatti un’attività vulcanica particolarissima, che dura ininterrotta attraverso i millenni. E un continuo succedersi di esplosioni, ora dall’una ora dall’altra delle sue bocche, che lanciano in aria brandelli di lava incandescente. Questi ricadono all’intorno o rotolano lungo la Sciara. Le esplosioni si succedono con ritmo abbastanza regolare, che può variare da pochi minuti a qualche ora, sempre accompagnate da impressionanti fragori e da emissioni di nuvole di gas, che investono gli escursionisti togliendo il respiro, ma che in generale, spinte dal vento, passano rapidamente. D’altronde non è infrequente che qualche brandello di lava caschi anche nella zona su cui sostano gli escursionisti o dietro ad essi, sicché la salita al vulcano, anche se affascinante non è del tutto priva di pericoli. E quindi necessario essere accompagnati ad essa da una guida esperta. Pericolosissimo è scendere alla Fossa e avvicinarsi maggiormente alle bocche eruttive. La salita al Vulcano si fa generalmente partendo dall’abitato di Stromboli, richiede almeno tre ore di marcia ed è alquanto faticosa ma offre spettacoli unici e indimenticabili.

Comments are closed.